Macco di fagioli 

Informazioni

Tempo di preparazione: 10 minuti'

Tempo di cottura: 50 minuti'

Dosi per 4 persone

Costo: 0,40 a porzione

Facilissima

Ingredienti

350 gr farina gialla per polenta

150 gr fagioli secchi o 230 gr fagioli già cotti

n.1 cipolla rossa

n.4 cucchiaio olio extra vergine di oliva

q.b. sale  e pepe nero


Preparazione

Se si utilizzano i fagioli secchi occorre metterli in ammollo in acqua tiepida 12 ore prima della loro preparazione e poi farli cuocere in abbondante acqua per 1 ora e 30 circa senza eliminare il liquido di cottura, altrimenti iniziare la ricetta preparando la polenta.

In una pentola capiente o in un tegame di rame far bollire 1,4 lt di acqua e appena si raggiunge il bollore , salare e versare a pioggia la farina di polenta: mescolare di  continuo e cuocere per circa 40 minuti.

Preparare la cipolla rossa: pulirla, affettarla e cuocerla in padella con l'olio a fiamma molto bassa: salare e pepare e lasciare da parte.
Verso la fine della cottura della polenta, se si utilizzano i fagioli già cotti saltarli leggermente in padella con poco olio, sale e pepe per renderli più gustosi.

Versare i fagioli e la cipolla cotta all'interno della polenta un attimo prima di servire: mescolare e portare in tavola.

N.B: se si preferisce una polenta più morbida utilizzare all'inizio più acqua oppure se si utilizzano i fagioli secchi unire a fine cottura un po' del loro liquido.

In un pentolino scaldare il latte e l'acqua con lo zucchero e il sale: una volta raggiunto il bollore versare il riso e cuocere per circa 30 minuti fino a quando il liquido non viene assorbito quasi del tutto.

Versare il riso cotto in un piatto e lasciare raffreddare.

Una volta freddo lavorare il riso con l'uovo e la ricotta: aggiungere la scorza del limone, la cannella e la vaniglia e successivamente la farina e il lievito mescolando il composto in modo da amalgamare bene tutto.

Scaldare abbondante olio in una padella adatta per la frittura.

Con l'aiuto di un cucchiaio prendere l'impasto e immergere nell'olio le frittelle che dovranno cuocere fino al raggiungimento di una crosticina molto dorata e croccante.

Una volta cotte, sistemare le frittelle di riso su della carta assorbente e passarle subito nello zucchero.

N.B.

Se si desidera ottenere delle frittelle regolari e rotonde lavorare l'impasto con le mani leggermente infarinate in modo da creare delle palline lisce...in cottura poi lieviteranno mantenendo una forma tonda e perfetta.


Galleria fotografica

Condividi